Givova Ladies sconfitte, a Gragnano passa la New Cap Marigliano

Splendida giornata di sport alla Tendostruttura Geodetica di Via Veneto con tanti bambini del società di minibasket di Gragnano e Angri a fare da corollario all’evento organizzato dalla Free Basketball.

Termina con la sconfitta 49-57 contro la New Cap Marigliano il campionato interno delle Givova Ladies, che salutano i match casalinghi, (l’ultima sfida stagionale si disputa a Castellammare il 6 aprile alle ore 17,00) con la seconda partita giocata alla Tendostruttura Geodetica di via Vittorio Veneto.

In un match dove c’erano pochi stimoli di classifica, il quintetto diretto da coach Nicola Ottaviano si arrende alle maggiori motivazioni di Marigliano, in corsa per la salvezza con Salerno.

Pastena, Iozzino , Codispoti, Gatti e Sapienza Salerno partono in quintetto per le Nero Arancio mentre John Caruso risponde con Ugon, Iorio, Fedele, Gammella e Minadeo. Pronti via e Marigliano, trascinata dai canestri di Minadeo, mvp del match, e Fedele si porta sul 5-11 al 6’06’’ con i 5 punti delle Givova Ladies segnati dalla capitana Valentina Iozzino mentre il primo quarto termina 6-13.

Secondo periodo di gara che continua sulla falsa riga del primo con la New Cap molto più determinata e con Minadeo e Di Cunzolo piazza un altro break iniziale di 0-7 che porta il confronto sul 6-20 al 13’, un canestro di Giusy Sicignano da un po’ di fiducia alle Nero Arancio che accorciano fino al 11-20 del 14’58’’ ma Minadeo e Merola riportano Marigliano sul +13 (13-26) al 18’, Valeria Manna entra bene in partita siglando il gioco da 3 che vale il 18-27 del 18’41’’ma Fedele mette 4 punti del 5-0 che chiude il secondo quarto sul 19-32.

La terza frazione di gara è la migliore per le Givova Ladies che prima subiscono il massimo divario con le solite Minadeo e Fedele, 40 punti in due alla fine, sugli scudi per il 28-44 del 26’, e poi rimontano con Marilù Sapienza Salerno a segnare 7 dei 9 punti del 9-0 Nero Arancio, 37-44 a 30’’ dalla fine del quarto, ma ancora un canestro di Fedele fissa il parziale sul 37-46 al 30’, ma soprattutto sembra quasi riaccendere il furore agonistico mariglianese con la New Cap che piazza un 10-2 (39-56) ad inizio di quarto periodo che sancisce la parola fine al match che termina sul punteggio di 49-57.

Oltre al match di serie B, bellissima è stata la giornata di sport organizzata dalla società Free Basketball con tanti bambini delle classi 2008, 2009 e 2010 che si sono divertiti a giocare sul parquet della Tendostruttura Geodetica di Via Vittorio Veneto nel pre partita tra le società Nuova Lions Gragnano e Centro Olimpia Angri Basket ed inoltre è stato allestito un buffet per tutti e una raccolta fondi dedicata all’iniziativa della Onlus Trame Africane, dal titolo “A Pasqua non accontentarti di un uovo qualunque, scegli ‘MachakOvo’ Walcor, la scelta BUOVA”.

A fine gara coach Nicola Ottaviano, un po’ adirato per la prestazione delle sue atlete, afferma: “Sfortunatamente abbiamo giocato stasera una delle nostre peggiori partite. La chiave del match la trovo soprattutto dal punto di vista fisico, dove abbiamo sofferto troppo. Troppa sofferenza a rimbalzo, sulla difesa fisica anche se abbiamo girato la palla e trovato le energie per provare ad andare in transizione. Abbiamo iniziato male i primi due quarti sbagliando qualche tiro, ci siamo innervositi staccando la spina. Marigliano ha giocato bene ed ha chiuso con fisicità la partita. Nel momento chiave, quando stavamo tornando sotto, abbiamo buttato via qualche pallone e sbagliato tiri aperti che hanno lanciato i loro contropiede. Queste ragazze devono lavorare sulla mentalità, ammetto che forse qualche passo in avanti è stato fatto ma non è abbastanza, dobbiamo noi allenatori essere bravi prima di tutto ad educare le nostre atlete, far capire loro cosa significhi il sacrificio e cosa significhi doversi guadagnare qualcosa. In questa ‘società’ moderna, dove hanno tutto senza dover sudare minimamente, non è facile lavorare su questa cosa. Quindi devo essere bravo io a trovare la strada giusta per far capire loro cosa significhi sacrificarsi per ottenere qualcosa”.

 

Il tabellino dell’incontro

Givova Ladies-New Cap Marigliano: 49-57 (6-137 19-32/ 37-46)

Givova Ladies: Pastena, Iozzino 12, Codispoti 3, Gatti, Sapienza Salerno 17; Sicignano 8, Manna 7, Stoyanova, Panteva. All. Ottaviano.

Marigliano: Ugon, Iorio 2, Gammella, Fedele 17, Minadeo 23; Di Cunzolo 6, Esposito 2, D’Oriano 3, Sollitto 2, Merola 2. Bonavolontà n.e. All. Caruso.

Arbitri: Alfonso Procida di San Cipriano Picentino e Davide Picardo di Baronissi.